Comunicati Stampa

Relativamente all'introduzione delle nuove disposizioni sulla limitazione degli spostamenti, si rende disponibile alla cittadinanza il contenuto della sezione "Domande frequenti" presente sul sito del Governo Italiano al link


In caso di difficoltà ad aprire la pagina, dovuta ai probabili e numerosi accessi contemporanei alla stessa, mettiamo a disposizione il file PDF con la raccolta delle domande frequenti postate finora, le quali rispondono ad alcuni dei numerosi dubbi che stanno sorgendo in queste ore.

 
 

A seguito del D.P.C.M. emanato in data 9/3/2020, che estende all'intero territorio nazionale la c.d. "Zona Rossa", si mette a disposizione in formato editabile e non, il fac simile del modulo di autocertificazione da utilizzare per gli spostamenti.

modello_autodichiarazione_26.03.2020.pdf

SI RICORDA CHE LA NECESSITA' DI LIMITARE COMPLETAMENTE GLI SPOSTAMENTI E L'ASSEMBRAMENTO DELLE PERSONE E' FONDAMENTALE PER CONTRASTARE IL DIFFONDERSI DEL VIRUS CHE DAL 21 FEBBRAIO AD OGGI, CON ANDAMENTO ESPONENZIALE, HA PROVOCATO DECINE DI MIGLIAIA DI CASI DI POSITIVITA' CAGIONANDO LA MORTE DI MOLTISSIME PERSONE E CREANDO INOLTRE ENORMI PROBLEMATICHE ALL'INTERO SISTEMA SANITARIO NAZIONALE.

Pertanto, oltre a ricordare di limitare il più possibile i propri spostamenti, nonchè le abitudini sociali che prevedono il raggruppamento e l'assembramento delle persone, si ricorda che il modulo messo a disposizione va utilizzato nei casi in cui i propri spostamenti siano determinati dalle seguenti necessità:

- comprovate esigenze lavorative;
- situazioni di necessità (spesa necessaria per i propri bisogni primari);
- motivi di salute;
- rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

Vista la grave situazione in costante divenire, ulteriori indicazioni e comunicazioni verranno rese note non appena possibile.

#IORESTOACASA
Informazioni sui comportamenti e sui percorsi sanitari attivati per prevenire e contenere l'emergenza epidemiologica relativa al COVID-19 (Coronavirus)


Il riferimento principale, relativamente ai numeri disponibili per maggiori informazioni, vademecum in caso di sintomi o isolamento fiduciario domiciliare, bollettini quotidiani sullo sviluppo della diffusione del virus in territorio toscano, norme di accesso agli ospedali ecc. è il sito dell'Azienda USL Nord Ovest Toscana, competente sul territorio elbano, in cui è presente una sezione apposita, in costante aggiornamento, raggiungibile al seguente


Relativamente ai comportamenti che i cittadini devono seguire al fine di evitare la diffusione del contagio, Regione Toscana in collaborazione con il S.S.T. ha messo a disposizione un pratico vademecum che riportiamo, disponibile anche all'interno della pagina linkata sopra, e che è scaricabile anche in formato pdf cliccando qui


covid-19-cittadini




AVVISO

Si comunica che l'ufficio tecnico Lavori Pubblici e Ambiente riceverà il MARTEDI' dalle ore 9:00 alle ore 13:00

AVVISO

Si comunica che l'ufficio tecnico Edilizia Privata Urbanistica e Demanio non riceverà più il mercoledi dalle ore 9:00 alle ore 13:00, ma il GIOVEDI' dalle ore 9:00 alle ore 13:00.

Per parlare con il responsabile Arch. Rita Bernardini è preferibile chiedere un appuntamento.

A MARINA DI CAMPO PIAZZA GREMITA PER LA PRESENTAZIONE DEL DOCUMENTARIO SULL’ISOLA PIATTA. MATTEOLI “A PIANOSA UN TURISMO PER TUTTI”

Pianosa al centro del dibattito sabato sera a Marina di Campo. L’isola piatta, protagonista di alterne vicende e di una storia intricata, torna a far parlare di sé e diventa protagonista soprattutto di un documentario a tutto tondo che ne mostra le infinite bellezze, ma anche tutta la sua decadenza iniziata con lo smantellamento del carcere di massima sicurezza. Il filmato, girato dallo studio Boga di Milano ed in particolare da Ennio Boga e Paolo Fioratti mostra tutto questo. Trenta ore di girato, 30 mesi di lavoro per 30 minuti di immagini in alta definizione che esaltano i suoni della natura incontaminata dell’isola e mettono in evidenza l’architettura ottocentesca dei suoi edifici, ormai simili a monumenti sepolclari, dove la vita appare ormai inesistente. Alla presentazione del progetto Planasia, un’isola da scoprire, insieme alle autorità civili e militari dell’isola e al padrone di casa il sindaco Vanno Segnini, una piazza gremita attirata anche dalla presenza illustre del Ministro per le infrastrutture e trasporti Altero Matteoli. La visita del Ministro, come lui stesso ha precisato nel suo appassionato intervento, nasce dal forte legame personale con Pianosa ed il territorio del comune di Campo Nell’Elba. Matteoli ha raccontato alla piazza le sue origini “Sono nato a Cecina, in questo provincia. – Ha sottolineato - L’Elba l’ho sempre frequentata, anche da ragazzo. Politicamente ho compiuto i miei primi passi proprio qui”. Il Ministro ha raccontato il proprio vissuto, come ha conosciuto Pianosa e come se ne sia innamorato. “Spesso ho avuto occasione di visitare anche per motivi istituzionali l’isola di Pianosa – e il suo mare, le sue calette, il sua antico porticciolo – lo stato in cui versa oggi non è più tollerabile”. E poi l’invito ad un confronto serio a tutte le istituzioni coinvolte. Bisogna capire quello che vogliamo, puntate su un progetto e portarlo avanti in tempi brevi. Su questo do il mio pieno sostegno e impegno personale”. Poi il monito “Un carcere a Pianosa è improponibile, le carceri sulle isole costituiscono una spesa enorme non più sostenibile. Pianosa deve essere convertita al turismo, ma dovrà essere fruibile da tutti e non un’opportunità per pochi. Impegnarsi in questo senso”.

“Sì al confronto con i musicisti, parte fondante di questa nostra economia basata sul turismo. Per questo, perché come loro anch’io musicista e imprenditore del turismo, ho ritenuto importante essere presente questa sera. Per il futuro e dopo gli episodi di questa estate che hanno coinvolto anche il Comune di Campo nell’Elba, penso sia doveroso ritrovarsi tutti insieme e riprendere il filo del dialogo, del confronto ma anche della ragionevolezza. La decisione dell’amministrazione campese, dopo i rilievi dell’Arpat, non poteva che andare nel senso del ritiro delle licenze per la musica all’aperto, nel rispetto dei parametri di legge, ma questo episodio non deve rimanere isolato e da questo dobbiamo ripartire. Per questo ritengo sia doveroso intraprendere quanto già fatto in altre realtà turistiche, una fra tutte quelle della riviera romagnola dove istituzioni, commercianti, musicisti e anche rappresentanti regionali dell’azienda per la protezione ambientale hanno firmato un protocollo d’intesa per riuscire nell’intento di trovare una sintesi tra le ragioni di chi investe nel turismo e di chi, nel rispetto della normativa vigente, ci tiene a godere delle proprie vacanze senza essere disturbato. Ecco, questa iniziativa penso possa essere sposata anche all’Elba. Con questo obiettivo intendo al più presto convocare un incontro tra le parti per poter avviare questo nuovo processo virtuoso”.

Lorenzo Baldetti
Assessore al Turismo del Comune di Campo nell’Elba

Di seguito in allegato la determina di impegno spesa e la graduatoria per il contributo ai canoni di lacazione per l'anno 2011.

Allegati:



DECRETO DI OCCUPAZIONE D'URGENZA PREORDINATA ALL'ESPROPRIO DEGLI IMMOBILI, PER L'ESECUZIONE DEGLI INTERVENTI DI SISTEMAZIONE IDRAULICA DEI BACINI E DELLE ASTE DEI FOSSI PILA E GALEA E RELATIVI AFFLUENTI

vedi => Archivio Atti => Avvisi e Notificazioni